Furti di rame. Ecco la sentenza

cavi_rame

L’Enel obbligata a risarcire i danni patiti dai furti di cavi elettrici. E’ quanto stabilito con Sentenza del 15 ottobre 2012 dal Giudice di Pace del Tribunale di Foggia Dott.ssa Bonuomo Maria Antonia.
Al fenomeno del furto di cavi elettrici in rame perpetrati nel foggiano, che aveva creato non pochi disagi sia ai privati cittadini che, ancor di più alle aziende agricole del circondario, ritrovatesi improvvisamente senza elettricità e per questo impossibilitate ad esercitare l’attività produttiva, patendo danni economici rilevanti, l’Enel rispondeva che la mancata erogazione era dovuta a responsabilità di terzi, spesso stranieri e che non si riteneva responsabile nè del danno, nè del mancato ripristino in tempi ragionevoli. 
Con tale sentenza qualcosa è cambiato. Invitiamo pertanto i cittadini a rivolgersi all’Unione Nazionale Consumatori, sede di Foggia, per vedere tutelati i propri vessati diritti.